In occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente, Qui! Foundation, onlus nata per volontà dall’imprenditore di Genova Gregorio Fogliani, ha lanciato un importatane appello a tutti gli operatori del settore della ristorazione.

L’inviato lanciato da Qui! Foundation ha come obiettivo principale la sensibilizzazione di quelle persone che hanno la possibilità di riqualificare le risorse alimentari ancora in buono stato al fine di ridistribuirle all’interno delle mense caritatevoli grazie anche all’aiuto della onlus sostenuta da Gregorio Fogliani e Qui! Group. Ad oggi, secondo lo studio pubblicato dal Potsdam Istitute for Climate Impact Research, lo spreco alimentare a livello globale costa oltre 500 milioni di tonnellate di CO2, con previsioni di crescita fino a 2,5 miliardi entro il 2050. Secondo queste analisi in media viene sprecato tra il 30% e il 40% del cibo prodotto, ovvero oltre 1,3 miliardi di tonnellate di generi alimentari ancora usufruibili. Gregorio Fogliani, imprenditore di Genova alla guida della società Qui! Group, sottolinea come solo in Italia vengano sprecati oltre 179 kg di cibo pro-capite, generando così un importante impatto sull’ambiente.  Molto del cibo sprecato, prevalentemente proveniente dal settore della ristorazione, viene cestinato nonostante sia ancora buono e in ottimo stato.

Queste le ragioni che hanno portato Qui! Foundation e Gregorio Fogliani a fondare nel 2007 il progetto “Pasto Buono”, iniziativa capace di recuperare e donare sino ad oggi oltre 800 mila pasti, 300 mila dei quali provenienti da esercizi commerciali che hanno aderito alla importante iniziativa. Secondo Gregorio Fogliani, ancora molto può essere fatto per risolvere questo gravissimo fenomeno globale, ma è necessario, sottolinea l’imprenditore di Genova, anche una legge capace di allentare e snellire l’iter burocratico dedicato alle procedure di raccolta e ridistribuzione di alimenti destinati ad essere buttati.

Gregorio Fogliani e l’appello di Qui! Foundation contro lo spreco alimentareultima modifica: 2016-06-08T12:25:12+00:00da gregoriofoglian
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Post Navigation